26 luglio 2011

SCHIFO IN PARLAMENTO PER COMBATTERE L'OMOFOBIA

Le pregiudiziali di costituzionalità presentate da Pdl, Lega e Udc sono passate con 293 sì, 250 no e 21 astenuti.
Con questo voto hanno posto fine alla famosa legge contro l'omofobia che avrebbe introdotto aggravanti per i reati connessi con l'orientamento sessuale della vittima.
Questo è indubbiamente un << oltraggio che una maggioranza fatta da uomini mediocri e di bassissimo profilo umano, politico e culturale ha voluto consapevolmente rivolgere alle persone lgbt e a tutto il Paese >>, come si legge sul sito di Arcigay.
Lo schifo che quel parlamento riesce a produrre mi lascia sempre più esterrefatto. Questo fatto non ha scusanti, non ha motivazioni, è pura OMOFOBIA! E lasciatemi dire che quelle 293 persone sono duecentonovantatre teste di cazzo.
Come possiamo considerarci un paese civile se permettiamo alla gente di insultare, picchiare o uccidere solamente per l'orientamento sessuale? E' animalesco. E' uno schifo.
Come possono dei deputati (che dovrebbero avere un alto livello di istruzione) essere cosi ignoranti? Se la votazione fosse avvenuta in segretezza sicuramente i no avrebbero vinto in un modo bulgaro.

VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

2 commenti:

  1. Si renderanno mai conto, i politici italiani, di quanto sono osceni?

    RispondiElimina